Secondo la fonte di oggi, ovvero Digitimes, i nuovi MacBook Pro del 2018 non avranno grandissimi aggiornamenti hardware.

MacBook Pro, 2018, Upgrade

Proprio oggi, Digitimes riporta che Apple starebbe già elaborando gli ordini per i nuovi MacBook Pro, spostando la sua produzione da Quanta a Foxconn, per ridurre i costi e ridurre i rischi. L’azienda è disposta a spostare tutto proprio quest’anno, perché Apple non ha un immediato importante aggiornamento hardware in mente, per i MacBook Pro con Touch Bar.

Ciò significa che la fornitura dei MacBook Pro del 2017 rimarrà forte, anche se Foxconn sta incontrando dei problemi di rendimento e controllo qualità.

Digitimes afferma che in passato Foxconn ha rappresentato circa il 20% degli ordini inerenti ai MacBook Pro, mentre Quanta si è occupata del restante 80%. Con il nuovo programma di produzione, Quanta non verrà rimossa del tutto, ma sembra che perderà circa il 30%, per dare ad entrambe le società una divisione uniforme degli ordini.

Ad Apple piace avere più produttori ed assemblatori per i propri prodotti, in modo tale da ridurre il rischio sul lato dell’offerta, ed avere costi di produzione più bassi, dovuti ai fornitori in competizione fra loro per gli ordini, ed una conseguente diminuzione dei prezzi in Apple Store.

Non dovrebbero essere quindi novità hardware davvero importanti, ma solamente piccoli aggiornamenti in fattore di RAM, e processore, e forse qualche porta in più con USB-C.

Facci sapere la tua! Commenta sui nostri Social! La tua opinione è importante per noi :)

Non hai ancora la nostra App? Che aspetti? Scaricala! È GRATIS! http://bit.ly/iAppZein

ISCRIVITI al nostro Canale YouTube UFFICIALE! http://bit.ly/2ekhCrr

Cerchi prodotti tecnologici a Metà Prezzo? Ecco il nostro Mercatino: https://goo.gl/Rg65Jm

Seguici su Telegram: https://telegram.me/applezein

Seguici su Twitter: http://bit.ly/2ejZpWf

Seguici su Facebook: http://bit.ly/2ehAeFh

Seguici su Instagram: https://goo.gl/fNmRMl

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone