Apple nuovamente denunciata per le pessime condizioni dei lavoratori in Cina, stavolta in una fabbrica che produce accessori per iPhone e Mac.

Apple, Condizioni, Pessime, Cinesi, Fabbriche

Apple è stata nuovamente citata per le assurde condizioni di lavoro all’interno di un impianto di produzione di cover, volto a produrre accessoristica per iPhone e MacBook, con lavoratori sottopagati e sovraccaricati di lavoro, e privi di protezioni contro i rischi minimi.

Un rapporto di Bloomberg, pubblicato proprio oggi, proveniente dal China Labor Watch, afferma che occhiali di protezione, e tappi per le orecchie, non sono sempre disponibili per i lavoratori. Questi impianti infatti, necessiterebbero di questi accorgimenti, dato che vi sono frequenti spruzzi di minuscole particelle metalliche, e rumori superiori a 80 decibel, secondo gli operai.

Anche le condizioni del dormitorio sono terribili, prive di acqua calda e docce. Di conseguenza, i lavoratori possono non lavarsi per giorni e giorni, fino a puzzare. Anche la mensa interna è completamente priva di igiene, e di lavoratori chiaramente stanchi.

Uno dei lavoratori ha riferito a Bloomberg, in forma anonima:

Le mie mani sono diventate bianche e praticamente senza sangue, dopo un’intera giornata di lavoro. Racconto solo cose buone alla mia famiglia, e mantengo dentro di me e sofferenze che sto provando.

China Labour Watch ha intervistato 50 dipendenti per il suo prossimo rapporto, trovando “problemi importanti” in termini di pianificazione, inquinamento e sicurezza sul lavoro. Il gruppo di difesa sostiene che la società viola la legge cinese.

Altri problemi riscontrati vanno dalla mancanza di guanti di gomma per proteggersi dagli spruzzi di liquidi, dall’odore della struttura, derivato per lo più dalla fuoriuscita di gas di scarico, filtri respiratori mancanti, dormitori sovraffollati con scarso controllo delle temperature, ed una cattiva preparazione generale.

Dopo aver sentito dell’imminente rapporto, Apple ha subito inviato un team aggiuntivo per controllare il complesso, e verificare lo stato di lavoro attuale. Una portavoce ha confermato che il team non ha trovato prove di violazioni dei normali standard, dopo aver intervistato 150 persone.

Non sappiamo quindi se queste immagini siano reali o meno, ma è chiaramente risaputo il disagio in Cina, con frequenti e continui suicidi.

Facci sapere la tua! Commenta sui nostri Social! La tua opinione è importante per noi :)

Non hai ancora la nostra App? Che aspetti? Scaricala! È GRATIS! http://bit.ly/iAppZein

ISCRIVITI al nostro Canale YouTube UFFICIALE! http://bit.ly/2ekhCrr

Cerchi prodotti tecnologici a Metà Prezzo? Ecco il nostro Mercatino: https://goo.gl/Rg65Jm

Seguici su Telegram: https://telegram.me/applezein

Seguici su Twitter: http://bit.ly/2ejZpWf

Seguici su Facebook: http://bit.ly/2ehAeFh

Seguici su Instagram: https://goo.gl/fNmRMl

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone