Il famoso sito Bloomberg spoilera l’arrivo di una gamma composta da 3 nuovi Mac, che arriverà entro il 2018, con delle novità interessanti.

Mac, Record, Vendite, 2017

Apple sta sviluppando almeno tre nuovi modelli di Mac, che integrano dei nuovi co-processori proprietari personalizzati, tra cui un MacBook aggiornato, del quale vi ho parlato in questo mio articolo la settimana scorsa, ed un nuovo iMac, secondo Mark Gurman, del famoso sito Bloomberg News.

Il rapporto afferma che i nuovi modelli potrebbero essere rilasciati già quest’anno, ma non specifica quali saranno. Ovviamente, la linea di notebook Apple include MacBook, MacBook Air e MacBook Pro, mentre la sua gamma desktop include iMac ed iMac Pro, e l’ormai abbandonato a se stesso Mac mini.

In termini di notebook, MacBook e MacBook Pro sono i candidati più probabili per un aggiornamento quest’anno, dal momento che il MacBook Air non ha ricevuto aggiornamenti significativi dal lontano marzo 2015.

I modelli MacBook Pro con Touch Bar, rilasciati nel 2016, e le versioni successive, sono già dotati del chip T1 personalizzato di Apple, che autentica, protegge ed effettua transazioni grazie al Touch ID ed Apple Pay, ed è possibile che il notebook sia aggiornato con un chip più recente, e che offra ancora più prestazioni degli attuali chip Intel.

I modelli MacBook non dispongono di un coprocessore personalizzato, ma, a meno che Apple non stia progettando di estendere la Touch Bar anche nelle versioni da 12 pollici, resterà un’esclusiva dei modelli Pro.

Inoltre, il sito DigiTimes afferma che Apple rilascerà un nuovo MacBook da 13 pollici entry-level, proprio nella seconda metà di questo 2018. Non è chiaro se questo modello sia una potenziale sostituzione del MacBook Air, ma una cosa è certa, è un forte candidato.

Passando alle versioni desktop, l’iMac Pro è già dotato del chip T2 personalizzato di Apple, per una maggiore sicurezza ed integrazione con altri sistemi. Il co-processore integra diversi componenti precedentemente separati, tra i quali troviamo il controller di gestione del sistema, il processore del segnale dell’immagine, il controller audio ed il controller dell’SSD.

Il chip T2 possiede anche una Secure Enclave, che rende l’iMac Pro ancora più sicuro, grazie ad una nuova memoria crittografata e funzionalità di avvio private. È possibile che Apple possa estendere questo co-processore ai modelli di iMac standard già da quest’anno.

Insomma, un 2018 davvero pieno di novità per Apple, che punta ad estendere la gamma di ogni device in commercio, per renderli sempre più sicuri, funzionali e performanti.

Facci sapere la tua! Commenta sui nostri Social! La tua opinione è importante per noi :)

Non hai ancora la nostra App? Che aspetti? Scaricala! È GRATIS! http://bit.ly/iAppZein

ISCRIVITI al nostro Canale YouTube UFFICIALE! http://bit.ly/2ekhCrr

Cerchi prodotti tecnologici a Metà Prezzo? Ecco il nostro Mercatino: https://goo.gl/Rg65Jm

Seguici su Telegram: https://telegram.me/applezein

Seguici su Twitter: http://bit.ly/2ejZpWf

Seguici su Facebook: http://bit.ly/2ehAeFh

Seguici su Instagram: https://goo.gl/fNmRMl

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone