Poche ore fa ci è arrivata la notizia che Samsung abbia chiesto al tribunale di visionare i codici sorgente dell’iPhone 4S per impedire la vendita di questo nuovo dispositivo.

Oltre alla suddetta richiesta, riportata da Smartoffice, Samsung avrebbe tentato in diversi modi di opporsi alle dichiarazioni di Apple secondo cui l’azienda non avrebbe offerto i brevetti 3G in discussione secondo condizioni giuste, ragionevoli e non discriminatorie (in ambito legale, FRAND). Secondo Apple ,tuttavia, Samsung aveva già dato il proprio consenso a fornire la licenza dei propri brevetti 3G rinunciando dunque al proprio diritto di denunciare una violazione.

 

Le possibilità di Samsung in questa disputa non sono chiare, ma neanche rosee, in quanto il giudice Annabel Bennett è il medesimo ad aver concordato il blocco del Galaxy Tab 10.1 prima dell’udienza premilinare. Nonostante i giudici e gli avvocati cambino da nazione a nazione, Apple ha già con successo impedito il blocco del proprio iPhone 4S dal mercato olandese richiesto dall’azienda sudcoreana in merito agli stessi brevetti relativi alla tecnologia 3G. Il giudice avrebbe infatti motivato tale decisione affermando che Samsung, oltre a porre delle richieste eccessive, non aveva il diritto di sporgere denuncia su dei brevetti coperti dal FRAND concordando quindi con i legali dell’azienda di Cupertino.

[via]

 

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone