La società di ricerca comScore oggi ha rilasciato i risultati della sua ultima indagine sulle quote di mercato, dell’utilizzo dei telefoni mobili negli Stati Uniti, sottolineando che i risultati per Apple fanno ben sperare, superando una quota del 10% del mercato statunitense.

La quota di Apple tra il mese di giugno e il trimestre di settembre è cresciuta del 1,3%, riuscendo a detenere il 10,2% del mercato degli abbonamenti mobili statunitense, questo risultato è molto importante per la società di Cupertino perché per la prima volta è riuscita a superare la soglia del 10% in tutta la sua storia. come abbiamo visto molte società perdono quote di mercato, fatta eccezione di Samsung che stà attraversando un momento d’oro, riuscendo a mantenere il 25,3% degli abbonati mobili statunitensi. Al secondo posto troviamo LG con una quota del 20,6%, Motorola è terza con una quota del 13,8%, al quarto posto troviamo Apple con una quota del 8,9% e subito dietro c’è RIM detenendo il 7,9%. Se si considera solo gli smartphone, Apple e Google messe insieme controllato i tre quarti della quota di mercato, della piattaforma mobile della nazione.

Per quanto riguarda il mercato degli smartphone, durante il trimestre di settembre, Apple è cresciuta del 0,8% rispetto ai tre mesi precedenti detenendo il 27,4% del mercato degli smartphone nel paese, guadagnandosi la seconda posizione. Google ha portato la sua quota al 44,8%, in crescita del 4,6% rispetto al trimestre di giugno. RIM è terza con (18,9 per cento), seguita da Microsoft (5,6 per cento) e Symbian (1,8 per cento). Durante il trimestre di settembre, circa 87,4 milioni persone negli Stai Uniti detenevano uno smartphone, facendo così degli Stati Uniti il mercato più importante al mondo degli smartphone.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone