A seguito delle voci contrastanti, che alla fine si sono rivelate non veritiere, sul fatto che l’iPhone 4S dovesse includere la tecnologia Near Field Communication (NFC), secondo un rapporto di Digitimes, riporta che Apple è davvero uno dei fornitori, ancora in attesa di introdurre questa funzionalità nel suo sistema operativo.

L’introduzione di questa nuova tecnologia dovrebbe avvenire nel 2012 con la prossima generazione di iPhone, la natività di questa funzione negli smartphone segnerebbe una svolta nel settore, destinato ad aumentare dal 10% al 50% nel giro di due o tre anni.

I problemi di standardizzazione di questa tecnologia sono legati sopratutto a un problema di rallentamento del trasferimento dati, ma a quanto pare è stato firmato un contratto con 45 operatori wireless, tra cui AT & T e Verizon, per una SIM standard, che potrebbe risolvere tutti i problemi.

Le voci sull’introduzione della tecnologia NFC sugli iPhone, sono molto contrastanti fra loro, e appunto per ciò hanno portato una considerevole incertezza nel fatto in cui Apple userà davvero tale servizio. Ricordiamo che a marzo anche il “New York Times” aveva confermato l’introduzione del servizio NFC in iPhone, non specificandone la generazione se 4S o 5. Mentre a metà di maggio, gli analisti di Bernstein predisse correttamente che non solo NFC non sarebbe stato introdotto nel prossimo hardware dell’iPhone di Apple, ma anche che il nuovo iPhone sarebbe stato un iPhone 4S e non un iPhone 5 radicalmente ridisegnato.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone