Abbiamo già visto Siri essere hackerato per controllare il termostato e persino controllare l’auto utilizzando la funzione Proxy Siri . I ragazzi di MobFarm hanno trovato un modo per utilizzare il server proxy di Siri e controllare le loro applicazioni di terze parti che sono disponibili in App Store e controllarle quindi con Siri.



In un post sul blog, spiegano:

un proxy server (SiriProxy) intercetta i comandi Siri inviati ad Apple (siamo in mezzo), un plugin che aggiunge alcuni nuovi comandi alla lista di quelli accettati da Siri, prende le risposte e apre un tunnel con un server per la chat. Il server chat invia immediatamente il comando per l’applicazione IOS che viene registrata come utente. L’applicazione ascolta i messaggi e se riceve qualcosa analizza il contenuto e di conseguenza risponde al comando.

Potete controllare il video qui sotto, che mostra il controllo di FastPdfKit (Link iTunes) – un app di terze parti su iPad utilizzando Siri su iPhone 4S: MobFarm sostiene che questo può essere fatto per altre applicazioni di terze parti e in meno di due ore. Siri resta la moda del momento, con diversi Hack già visti e sicuramente ne vedremo ancora tanti nel prossimo futuro.

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone