Dopo il rilascio di Siri, molte aziende stanno cercando di rincorrere Apple per non rimanere indietro. Oggi anche su Android è disponibile un applicazione che cerca di emulare Siri ma con scarsi risultati.

Ecco la descrizione ufficiale dell’applicazione:

Con Cluzee è possibile cercare le abitudini di acquisto degli utenti online, leggere e-mail e messaggi di testo ad alta voce, ricerca alberghi e voli, trovare ristoranti in base al proprio gusto, convertire la voce in testo per scrivere e-mail o SMS, e molto altro ancora .“La gente sta annegando in un sovraccarico di informazioni”, Tronton CEO di Ashish Patwa ha detto in un comunicato. “Non abbiamo bisogno di tutte le informazioni disponibili, per tutto il tempo. Abbiamo solo bisogno delle informazioni giuste al momento giusto, che Cluzee fornisce in modo intelligente, ci rende più produttivi. La tecnologia ha creato il problema, ma stiamo usando la tecnologia intelligente per risolverlo. “

Cluzee è disponibile nell’Android Market da ieri per i telefoni Android, e Tronton ha in programma di lanciare una versione cloud-based, in futuro, che sarà accessibile da qualsiasi telefono, tablet, computer o dispositivo connesso a Internet. Abbiamo trascorso la giornata nel fare vari test, l’applicazione funziona abbastanza bene finora. L’ambito di comandi disponibili è molto più stretto che su Siri, ma ci sono un sacco di funzionalità in questa prima build pubblica dell’app e abbiamo grandi speranze per le versioni future.

Una delle differenze più evidenti tra Cluzee e Siri è il fatto che Cluzee è un applicazione stand-alone, mentre Siri è integrato in iOS. Con Cluzee, il concetto di conversazione con un assistente vocale sembra essere stata affrontata, ma Cluzee riconosce ancora una quantità molto limitata di comandi vocali e situazioni contestuali. Ecco un video che mostra l’applicazione:

Cluzee sembra decisamente più promettente rispetto a qualsiasi altro servizio simile che abbiamo visto su Android, ma ha ancora tanta strada da percorrere. Siri non ha bisogno di guardarsi le spalle, per adesso il miglior assistente personale intelligente.

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone