Sicuramente ricorderete che poche settimane fa è stato scoperto il file IQDR, prodotto da Carrier IQ, il quale inviava informazioni personali degli utenti alle compagnie telefoniche. Ricorderete anche che questo file era presente sulla maggior parte degli smartphone compresa Apple. Sembra che un gruppo di tre studi legali avrebbe depositato una Class Action contro Apple, Carrier IQ ed altre 6 aziede sui problemi relativi alla privacy causati dal suddetto software.

La lista delle aziende citate dagli studi legali oltre Apple e Carrier IQ, comprende altri produttori hardware quali Motorola, Samsung, HTC ed operatori come AT&T, Sprint e T-Mobile.

Gli operatori ed i produttori sono stati scoperti a violare consapevolmente i diritti sulla privacy dei clienti in diretta violazione di una legge federale. Un blogger nell’ambiente della tecnologia del Connecticut ha scoperto il mese scorso che il software creato e venduto dalla compagnia californiana Carrier IQ, Inc. rilevava e registrava segretamente informazioni personali e sensibili degli utenti di telefoni cellulari senza il loro consenso tenendoli all’oscuro su quanto stesse accadendo. Il 30 novembre 2011 il Senate Committee degli Stati Uniti ha dichiarato in una lettera inviata a Carrier IQ che “queste azioni potrebbero violare le leggi federali sulla privacy”, aggiungendo come “questa potrebbe essere una questione potenzialmente molto seria.”

Apple si è subito difesa dicendo di aver eliminato ogni collegamento a IQDR già dalla prima release di iOS 5. Il problema sta nel fatto che la privacy di molti utenti è stata violata già da parecchi anni e ora queste società dovranno rispondere di queste accuse.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone