Per rialzare il servizio iAd mai decollato veramente, Apple ha deciso di apportare delle modifiche per attirare più sviluppatori e soprattutto più agenzie pubblicitarie.

Si presume che Apple ridurrà il prezzo per investire su iAd, che passa da 500.000$ a 400.000$ (all’inizio l’entry level era pari ad un milione di dollari). Aumenterebbe anche le spese per gli sviluppatori che utilizzano tale piattaforma: 10$ per ogni 1000 visualizzazioni (CPM) e 2$ ogni volta che l’annuncio viene cliccato e visto dall’utente.

Apple in questo modo cerca di rinvigorire iAD, un servizio pubblicitario dalle enormi potenzialità, che se fosse sfruttato a dovere potrebbe portare dei benefici anche per gli utenti (più app gratuite).

Sembra, inoltre, che questa manovra di mercato abbia già catturato le attenzioni di alcuni investitori quali Pepsi, Clorox e JC Penny.

[Via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone