Da quanto riportato secondo le ultime indiscrezione pare che dopo il successo di Siri, anche altre aziende stanno mostrando enorme interesse verso questa tecnologia, cercando di crearne uno proprio. Infatti la società Nuance pare che abbia acquistato Vlingo per cominciare a contrastare Siri fin da subito.

La tecnologia del riconoscimento vocale eisiste già da diversi anni, però mai nessuno è riuscito a riscuotere tale successo come il nuovo assistente vocale di Apple integrato in iPhone 4S. Apple con Siri sta di nuovo cambiando il modo di interagire con un dispositivo mobile, infatti al primo approccio con il nuovo assistente vocale di capisce sin da subito che davanti non si ha un semplice Voice Over, ma si può ben notare che Siri è dotato di una intelligenza artificiale che riusce a soddisfare qualunque nostra richiesta. Sulla lunghezza d’onda di Siri la società Naunce ha da poco acquistato Vlingo per cercare di realizzare un nuovo assistente vocale per contrastare fin da subito il nuovo assistente marchiato Apple. Quindi lo scenario è ormai chiaro, in qualche articolo scorso vi avevamo riportato che anche Google stava sviluppando un suo assistente vocale, ora si sono aggiunte altre aziende a cercare di sviluppare tale tecnologia che sembra proprio che sia il futuro della telefonia mobile, dei computer, delle TV e di tanto altro.

[via]

 

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone