Chad Ramey è un ex Apple Genius che, dopo essersi licenziato dal posto di lavoro, ha inviato una lettera a Tim Cook per esprimere la propria opinione sulla situazione attuale degli Apple Store.

La lettera dell’ex Genius inizia ringraziando Apple per la magnifica opportunità che gli è stata concessa, ma il tema principale della lettera è la situazione attuale degli Apple Store:

Gli Apple Store hanno perso quel valore della gente di cui prima si faceva portatore. I clienti devono essere l’anima di Apple e dei suo negozi, ma ora non è più possibile. Negli store arriva sempre più gente e i dipendenti sono praticamente massacrati, non abbiamo nemmeno più il tempo di chiedere al cliente il suo nome perché la fila è sempre lunga, soprattutto al Genius Bar. Manca la possibilità di interagire con loro, cosa che invece Apple ha sempre chiesto ai suoi dipendenti. In questa situazione, siamo tutti spinti al raggiungimento del numero e del business, piuttosto che a concertati sui veri problemi del cliente. Sembra che Apple non voglia più arricchire la vita dei suoi utenti, ma solo arricchire il proprio portafogli. Negli ultimi anni ho visto allontanarsi molti dipendenti, che i manager dell’Apple Store trattavano più come rincalzi che come elementi indispensabili… tanto ci sarebbe sempre stato un sostituto pronto a subentrare.

 L’unica richiesta che Chad fa a Tim Cook è quella di riportare gli Apple Store agli splendori di una volta in cui gli utenti che entravano negli Store venivano accolti quasi come amici che si rivedono dopo tanto tempo.
[via]
Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone