In occasione del CES 2012, Visa ha annunciato la certificazione degli smartphone NFC Samsung, LG e RIM per il pagamento in tutti i punti vendita con Visa payWave.

Per chi non conoscesse questa tecnologia, la NFC payWave è un metodo che prevede il pagamento di prodotti, biglietti del treno, concerti ecc, tutto tramite il nostro smartphone. Ovvero basterà avvicinare il nostro dispositivo alla fonte di lettura dei codici NFC, e scalerà in automatico il costo del servizio o dell’acquisto, direttamente dalla carta di credito impostata sul nostro smartphone.

E’ quello che pensa Sandra Alzetta, Head of Mobile Business Unit and Innovation Strategy di Visa Europe che afferma:

“Stiamo lavorando con le nostre banche socie, gli operatori di telefonia mobile e i principali produttori di dispositivi per assicurare che le future tecnologie di pagamento siano semplici, intuitive e sicure come sono ora le transazioni basate su carta. L’annuncio di oggi gioca un ruolo fondamentale nel portare queste nuove tecnologie nelle mani dei consumatori. E’ un momento di grande entusiasmo per tutti noi.”

La conferma che le cose si stanno muovendo nella direzione giusta ce la da Nick Holland, analista di Yankee Group che ha affermato:

“L’annuncio odierno è un ulteriore esempio del grande slancio che lo standard NFC sta avendo nel settore dei pagamenti mobile, Yankee Group prevede che il volume delle transazioni NFC crescerà significativamente, da $27 milioni nel 2010 a $40 miliardi nel 2014.”

Ma Apple che fine ha fatto in questa lotta per la supremazia degli smartphone? Anch’essa utilizzerà questa funzione nativa? E quando?

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone