Ormai siamo abituati a vedere gli iPad in mano a bambini e adulti mentre giocano a qualche gioco o lo usano per navigare su internet. L’iPad, però, viene utilizzato anche in modi molti più seri come in ospedali oppure per aiutare i pazienti affetti da paralisi cerebrale.

Grazie alla tecnologia Touch e alla straordinaria semplicità di iOS, i pazienti riescono ad utilizzare il Tablet Apple sul quale hanno a disposizione più di 40 mila applicazioni da utilizzare.

Ecco la testimonianza di un bambino malato appunto di paralisi cerebrale:

Noah Rahman è un piccolo paziente di tre anni affetto da paralisi cerebrale le cui capacità motorie si sono sviluppate da quando ha iniziato a lavorare con un iPad. All’età di due anni le facoltà di linguaggio e cognitive di Noah erano indietro di un anno rispetto ai coetanei ed ora è alla pari.

Sembra che l’iPad sia un dispositivo rivoluzionario sia per la nostra vita di tutti i giorni sia per la vita di bambini purtroppo malati da una malattia terribile.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone