Attraverso alcune indiscrezioni pare che molte aziende della Silicon Valley, Apple inclusa, avrebbero preso accordi per non rubarsi i dipendenti delle concorrenti, riuscendo così facendo a diminuire le spese e il salario dei dipendenti. Il Dipartimento della giustizia ha avviato una causa collettiva a riguardo.

Appunto come vi abbiamo riportato sopra, alcune aziende molto note compresa Apple, con questa nuova causa avviata potrebbero essere costretti a risarcire i propri dipendenti per aver preso accordi con altre aziende su di loro, facendo ciò moltissimi dipendenti hanno visto sfumare molte offerte milionarie, dovendosi accontentare dei propri stipendi percepiti in azienda. La causa legale a riguardo è stata intrapresa dopo aver ascoltato le varie intercettazioni fatte tra i vertici di Google, Pixar, Adobe, LucasFilm, Intel e la stessa Apple, che appunto da tali intercettazioni è emerso che le aziende sopracitate si sarebbero accordare tra di loro, di non presentare alcuna offerta ai dipendenti delle aziende concorrenti. Grazie a questo accordo le varie aziende avrebbero risparmiato moltissimi soldi, dato che non ci sarebbe stata alcuna competizione e di conseguenza i dipendenti non avrebbero potuto fare richieste di un aumento di salario. Inoltre dalla documentazione della vicenda emerge anche che altre aziende si sarebbero rifiutate di aderire a tale patto perché lo ritenevano illegale, tra queste Palm. La causa legale intrapresa avrà inizio venerdì prossimo.
Vi terremo aggiornati su eventuali novità.
[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone