Come sicuramente molti di voi sapranno, la pirateria delle applicazioni craccate, dilaga in maniera spropositata. A soffrirne sono sopratutto le piccole case sviluppatrici che lavorano ad una applicazione per molto tempo per poi vedere persone che la scaricano illegalmente. Secondo alcuni membri della Rovio, la pirateria, anche se non fa guadagnare agli sviluppatori, permette di promuovere l’applicazione e permette di far crescere il numero di fan sui canali ufficiali degli sviluppatori.

Parlando ad una conferenza dell’industria musicale a Cannes, Hed ha detto che “tonnellate e tonnellate” di giocattoli non ufficiale e simili sono in vendita e che la pirateria è molto diffusa tra le applicazione. Ma va bene così, perché Rovio preferisce continuare a costruire la sua base di fan piuttosto che spendere tempo a cercare di fermare i pirati e le applicazioni pirata.

 Voi concordate con il pensiero di questi sviluppatori?
Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone