Qualche giorno fa, Apple ha depositato presso il Patent Office degli Stati Uniti un nuovo termine e cioè “Macroscalar”. Forse questo è il nome per identificare un nuovo processore a cui sta lavorando Apple.

Nel brevetto depositato da Apple, la casa di cupertino spiega che anche con l’aumento della frequenza del clock, le prestazioni dei dispositivi non aumentano e quindi poiché l’evoluzione tecnologia e non sono in grado di sfruttare al meglio le CPU più potenti.

La soluzione proposta da Apple riguarda proprio il processore macroscalare:

Al momento della compilazione genera delle istruzioni secondarie contingenti cosicché quando un loop data-dipendente è completato il successivo set di operazioni è pronto per essere eseguito. […] Invece di mantenere una sola pipeline, l’architettura mantiene più pipeline parallele, caricandole e poi spostandosi fra di esse per massimizzare le prestazioni dei loop

Grazie a questo nuovo processore, sono garantite maggiori prestazioni e sopratutto un consumo minimo di batteria. Speriamo che Apple finisca presta di lavorare a questo nuovo processore.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone