In queste ore, il Ministero della Pubblica Istruzione ha inviato un comunicato a tutte le case editoriali dicendo che nell’anno 2012/2013 saranno obbligate a rilasciare anche una versione digitale dei propri libri scolastici.

Ecco cosa è stato scritto nella circolare:

La scelta dei libri di testo nelle scuole statali di ogni ordine e grado costituisce rilevante momento di espressione dell’autonomia professionale e della libertà di insegnamento dei docenti e ha ormai trovato una compiuta regolamentazione ad opera della circolare. Le adozioni da effettuare nel corrente anno scolastico a valere per il 2012/2013  presentano una novità di assoluto rilievo, in quanto, come è noto, i libri di testo devono essere redatti in forma mista (parte cartacea e parte in formato digitale) ovvero debbono essere interamente scaricabili da internet. Per l’anno scolastico 2012/2013 non possono più essere adottati né mantenuti in adozione testi scolastici esclusivamente cartacei: i libri di testo in adozione dall’anno scolastico 2008/2009 (in cui ha trovato per la prima volta applicazione la legge n. 169/2008) devono essere sostituiti da testi in forma mista o scaricabili da internet, nel caso in cui siano in forma interamente cartacea”.

Anche la scuola italiana si sta spingendo verso la modernizzazione che, anche se obbligherà molte famiglie ad acquistare un iPad ai propri figli, permetterà di risparmiare i soldi nell’acquisto di libri fisici e sopratutto alleggerirà la schiena di ogni alunno di Italia.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone