Un analista di ricerca che avrebbe ottenuto informazioni segrete su di Apple e le ha vendute per centinaia di migliaia di dollari, e di recente è stato arrestato ed accusato di frode di titoli, complotto e  insider trading.

Secondo un report di  Reuters, venerdì John Kinnucan è stato accusato di frode di titoli e di cospirazione, in una Corte distrettuale di Portland, Oregon. La causa civile presentata dalla Securities Exchange Commission è stata depositata presso la Corte distrettuale statunitense di Manhattan porta la carica di insider trading. Kinnucan, che è stato arrestato il Giovedi, è accusato di perdite di alcune  informazioni che ha ricevuto dai fornitori di Apple come SanDisk e Flextronics. Secondo il rapporto, una fonte vicina al governo sostiene che l’analista aveva ricevuto consigli dai SanDisk ex dirigente Don Barnetson, che ha dichiarato di essere il colpevole e di aver cospirato per divulgare segreti aziendali

“Ho cospirato con un consulente, dove gli ho fornito informazioni riservate al riguardo del mio datore di lavoro, ha detto Barnetson.

Gli investigatori sostengono che Kinnucan ha pagato varie fonti tra il 2008 e il 2010 per ottenere informazioni riservate, comprese le tendenze di vendita per l’iPhone, per la sua società di ricerca a banda larga. Kinnucan ha acquisito notorietà nel 2010, quando fu rivelato che aveva avvisato i vecchi clienti e attuali sul insider-trading, dopo aver rifiutato di cooperare con un’indagine dell’FBI. L’indagine federale, chiamata operazione Hedge, ha portato all’arresto di 60 persone, secondo il rapporto, anche alcuni ex dirigenti presso i fornitori di Apple sono stati coinvolti nell’indagine. L’ex direttore senior business development di Flextronics è stato accusato per aver fornito “altamente informazioni confidenziali” previsioni di vendita e dettagli per un inedito iPhone. Un ex manager di Samsung ha testimoniato lo scorso anno che aveva fornito un’informazione tempestiva sul progetto dell’iPad di Apple ad un gestore di hedge fund, un mese prima che fosse annunciato.
[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone