Come vi abbiamo riportato in questo articolo, pare che Apple si sia messa subito a lavoro per assicurare la privacy ai propri utenti, anche se ancora tante app continuano a sottrarre dati personali agli utenti iOS.

Il New York Times ha rivelato che un app iOS è in grado di raccogliere un intero rullino fotografico del proprio dispositivo (non solo i dati relativi all’ubicazione) senza aver nessuna autorizzazione. Un nuovo rapporto sostiene che Apple ha riconosciuto il bug e sta lavorando per risolvere il problema in un futuro aggiornamento iOS. Apple ha rilasciato una dichiarazione ufficiale due settimane fa dicendo “Che le Apps che raccolgono o trasmettono i dati dei contatti di un utente senza il loro permesso o consenso è in violazione delle nostre linee guida.” L’azienda ha affermato che “qualsiasi applicazione che intende accedere ai dati dei contatti, deve richiedere esplicitamente l’autorizzazione dell’utente in una versione futura del software. “La stessa regola sarà applicata a foto e video raccolta dei dati.

Molto probabilmente questo problema di privacy sarà risolto con iOS 5.1 che sarà rilasciato il 9 marzo, e che sarà presentato insieme all’iPad 3 il 7 Marzo. Non dimenticatevi di seguire tale evento su AppleZein.net

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone