Come vi abbiamo riportato ieri i costi dei componenti per costruire il nuovo iPad sono aumentati rispetto ai precedenti modelli, ma nonostante ciò Apple ha ancora enormi margini di profitto.

Secondo alcune analisi sui componenti utilizzati per costruire il nuovo iPad, Apple perde un po’ di marginalità con il nuovo tablet ma ha ancora ampi margini di profitto. Un report di UBM TechInsight valuta che ogni nuovo iPad 4G da 16Gb costa in termini di soli componenti 310$ permettendo alla casa di Cupertino di avere dunque dei margini molto elevati per ogni singolo tablet venduto. Secondo UBM nel caso degli iPad 2 3G 16 GB e dell’iPad 3G 16 GB i margini sono ancora più elevati permettendo ad Apple di arrivare anche a margini del 53%. A quanto pare, i margini per Apple sono scesi anche a causa del nuovo Retina Display, che ad Apple costa 70$ rispetto ai 50$ del modello precedente. Altri componenti che riducono il margine di Cupertino sono l’LTE, le nuove video e fotocamere, la nuova batteria e il processore più veloce. La baseband e il transceiver LTE hanno secondo UBM un costo di 21$, più del doppio (10$) che Apple paga per le connessioni 3G utilizzate nell’iPad 2. Il processore A5X avrebbe un prezzo di 28$ contro i 22$ del chip A5 dell’iPad 2; le nuove fotocamere, infine, costerebbero ad Apple 5$ in più rispetto a prima.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone