La Commissione europea ha pubblicato i dettagli dell’approvazione dell’acquisto di Motorola da parte di Google, che potrebbe aver scoperto un tentativo di creare un accordo di licenza per lo più unilaterale.


I negoziati alla fine del 2011 per raggiungere una soluzione, aveva riferito che Motorola aveva richiesto ad Apple di fornirgli tutte le licenze di tutti i suoi brevetti non appartenenti alla categoria, solo per ottenere le licenze dei brevetti degli standard 3G. Motorola era stata sul punto di raggiungere tale accordo per poter aiutare tutti i produttori Android, in vista dell’acquisizione di Google. Una porzione precedente del documento aveva suggerito alcuni colloqui che vertevano su entrambi i lati, ma Apple aveva detto che Motorola voleva assolutamente l’accesso incondizionato. I funzionari dell’UE hanno approvato la fusione di Google con Motorola nonostante questa vicenda, osservando che il “presunto comportamento anti-concorrenziale” da parte di Motorola aveva avuto inizio già prima della fusione. La Commissione Europea suggerisce che Apple si era offerta di fare un accordo che potrebbe essere finito dopo le molte cause legali relative ad Android. Proprio l’insistenza di Motorola nell’ottenere licenze per i brevetti più importanti di Apple ovvero l’iPhone e iOS, tuttavia,avrebbero impedito di portare a termine le negoziazioni.

Molto sicuramente se Apple e Motorola avrebbero portato a termine le negoziazioni, oggi molte delle cause legali inerenti ad Android intraprese dalle due aziende non esisterebbero.

[via]

 

 

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone