Oggi un giornale di Piacenza ha riportato la notizia di un furto di iPhone, che è andata a buon fine grazie all’applicazione Trova il mio iPhone.

A quanto pare una ragazza di 20 anni di Bobbio ha ritrovato l’iPhone che gli era stato appena rubato grazie all’applicazione Trova il mio iPhone, che permette la geolocalizzazione del telefonino in caso di furto: un programma che consente di vedere la posizione del proprio terminale in tempo reale su una cartina geografica. La curiosità di questa vicenda è che la ladra era una donna nigeriana di 35 anni, madre di un bambino di pochi mesi, che ha pensato bene di ricattare la proprietaria del cellulare chiedendole un riscatto di 200 euro per riavere il suo melafonino. All’appuntamento si sono presentati ovviamente anche i carabinieri, arrestando per estorsione la straniera che era arrivata allattando il suo piccolo che teneva in braccio. In attesa della convalida dell’arresto, la donna è stata rimessa in libertà proprio per poter accudire il figlio piccolo.

Grande Trova il mio iPhone che continua a fare giustizia!

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone