New Scientist ha riportato un nuovo studio condotto da Purdue, sul consumo di energia dei giochi mobile.

I risultati di questa ricerca non sono sorprendenti, vediamoli in seguito:

Ad esempio, per Angry Birds viene utilizzato solo il 20 per cento per visualizzare ed eseguire il gioco, mentre il 45 per cento viene speso per trovare e caricare la posizione dell’utente con il GPS quindi scaricando i banner pubblicitari tramite una connessione 3G. La connessione 3G rimane aperta per circa 10 secondi, anche se la trasmissione dei dati è completa, e questa consuma un altro 28 per cento dell’energia.

Angry Birds non è la sola app, come ogni gioco gratuito si serve di banner pubblicitari a discapito della vostra batteria. Morale della favola le app gratuite vengono ripagate tramite i banner pubblicitari, il tutto a discapito nostro, diminuendo drasticamente la batteria del nostro iDevices.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone