Le applicazioni per Android sono in numero nettamente inferiore rispetto alle app presenti sull’App Store, ma saranno anche di qualità inferiore?

Secondo Segan, le applicazioni sul Google Play sono poche e solo una piccola parte è dedicata ai tablet Android e trovarle da dispositivo non è semplice, in quanto non c’è una sezione specifica per i tablet; su iPad invece le applicazioni sono molte di più e su App Store si visualizzano sia quelle per iPhone che quelle per iPad e ci sono molte più sezioni in cui smistare tutte le tipologie di applicazioni. Adesso mettiamo a confronto le qualità delle applicazioni: spesso le software house che producono applicazioni sono le stesse sia per iOS sia per Android, ma nonostante ciò le applicazioni del Google Play sono leggermente meno curate di quelle di iOS. Un esempio è l’applicazione di Ebay, che come ha detto Tim Cook durante il keynote del Nuovo iPad “sembrano applicazioni stirate e adattate allo schermo, non sviluppate appositamente per il dispositivo”. Cosa che non succede in iOS, dove l’app eBay si presenta in maniera totalmente diversa.

Android vince solo per varietà di applicazioni, in quanto sono disponibili molti più browser diversi da quello di default, market alternativi, widget e temi. Ma questo può far piacere solo allo smanettone a cui piace modificare lo smartphone, mentre l’utente medio pensa solo alla qualità e alla quantità di applicazioni da poter installare sul proprio dispositivo.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone