Un paio di fonti venerdì hanno rivendicato che Apple potrebbe essere pronta a fare delle concessioni importanti per risolvere la causa con il Dipartimento della giustizia riguardante i prezzi degli e-book.



Reuters ha rivelato che anche se tutto ciò non è stato ancora confermato, un accordo potrebbe essere raggiunto “nelle prossime settimane. Infatti la stessa Apple sarebbe pronta a permettere agli editori di offrire i propri libri su altre piattaforme, e addirittura anche a prezzi inferiori a quelli dell’iBookstore.
L’accordo potrebbe anche ripristinare il modello wholesale, in cui il negozio fissa il prezzo e gli editori vengono pagati con una tariffa fissa per qualsiasi libro, indipendentemente dal suo costo di vendita. Nessuna delle parti coinvolte ha voluto commentare. Ci ricordiamo che Apple era stata accusata con altri 5 editori in merito i prezzi degli e-Book su iBookstore, in quanto si asseriva che gli editori sceglievano liberamente un prezzo, che sarebbe stato adottato come il prezzo minimo, su cui Apple avrebbe ricevuto il 30%.
Se tale accordo dovesse andare in porto Amazon ne potrebbe giovare molto. Comunque vi terremo aggiornati su eventuali sviluppi di questa vicenda.
[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone