In queste settimane, ha fatto molto discutere la situazione lavorativa all’interno delle industrie FoxConn e Apple ha sempre parlato con la stampa apertamente di questo problema dato che non avevano nulla da nascondere. Sembra però che altri produttori di Smartphone non siano cosi aperti alla stampa.

Oggi NYT ha pubblicato un articolo di Nick Bilton dove vengono elogiati gli sforzi che Apple sta facendo per risolvere la situazione all’interno della FoxConn. Il giornalista ha chiesto anche ad altre società di rilasciare dichiarazioni riguardo il problema FoxConn ma quest’ultime si sono rifiutate di rilasciare commenti in merito.

I rivali di Apple non hanno grandi difficoltà nel dire quanto migliori, più veloci, meno cari e più famosi siano i loro smartphone, computer e tablet. Eppure, quando si tratta delle condizioni di lavoro nelle fabbriche cinesi che costruiscono questi prodotti concorrenti, i rivali di Apple sono stati piuttosto silenziosi ultimamente.

… Nelle ultime settimane ho chiesto ad Hawlett-Packard, Samsung, Microsoft ed altri dei loro rapporti sulle condizioni di lavoro. La maggioranza ha risposto con un comunicato per le pubbliche relazioni. Altre non hanno neanche risposto.

Il giornalista ha anche riportato alcune risposte ricevute da altre società, ma molte altre non hanno neanche risposto alle sue domande. una delle risposte più interessanti risulta essere quella di Mary Ellen Keating di Barnes & Noble con un secco “Noi non commentiamo sui venditori nella nostra catena di fornitura.” Samsung, invece, non ha rilasciato alcun comunicato, destando non poche perplessità sulla questione.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone