Chipworks ha analizzato il processore della Apple TV di terza generazione, lanciata in concomitanza con il Nuovo iPad, e ha scoperto che il processore A5 a 45 nm è stato ridotto a 32 nm. Non solo, il processore, che dovrebbe essere un dual core, risulta essere single core.

E’ esattamente così: il processore è dual core, ma ha uno dei processori disabilitato.

“Questo A5 è stato modificato da Apple per farlo funzionare solo come processore single core. O Apple sta sfruttando solo uno dei due processori o sono scompartimenti divisi. Dividere gli scompartimenti è un processo comune dei semiconduttori dove gli scompartimenti sono separati. In questo caso si tratta di disattivare uno dei due core per renderlo meno dispendioso di energia e più efficiente.”

“Il processore della Apple TV risulta più piccolo del 41% rispetto al processore A5 “normale” . Nell’immagine sovrastante si vede chiaramente la differenza: a destra A5 della Apple TV e a sinistra quello di iPhone 4S. Ridurre le dimensioni comporta minore consumo energetico. Il nuovo iPad usa l’A5X che sfrutta ancora la tecnologia a 45 nm. Le nuove Apple TV, quindi, sono le uniche ad usare una tecnologia a 32 nm grazie a una variante dell’A5, più piccola e più efficiente.”

Vedremo quindi una simile tecnologia sul prossimo iPhone?

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone