The Next Web ha riportato che l’azienda Californiana ha da poco rivelato altri dettagli riguardanti la diminuzione delle ore di lavoro dei propri dipendenti nel continente asiatico.

Apple infatti ha comunicato mediante il sito ufficiale che è stata raggiunta una conformità del 95% rispetto alle 60 ore di lavoro settimanali. Fino ad oggi, sembra che il risultato sia positivo infatti sembra che tra gennaio e febbraio ci sia stato un aumento nel rispetto dei nuovi limiti lavorativi dall’84% all’89% con 48 ore settimanali di media sostenute dai lavoratori, e nel mese di marzo la compagnia ha stretto ancor di più arrivando ad una conformità del 95%.

Apple inoltre ha fatto sapere che le fabbriche esaminate da Apple stanno aumentando e che sono stati posti ai controlli più di 800.0000 lavoratori.

Ovviamente Apple sta facendo tutto questo nel modo più trasparente possibile rivelando anche agli utenti le situazioni creatasi all’interno delle proprie fabbriche a differenza di molti altri produttori di smartphone che hanno dichiarato il silenzio stampa.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone