Periodicamente Greenpeace analizza tutti i dati relativi al consumo energetico delle maggiori aziende del mondo e quest’anno punta il dito verso Apple dichiarando che la quantità di energia rinnovabile prodotta dalla società è a livelli bassissimi. Apple però oggi risponde alle provocazione di Greenpeace pubblicando i propri dati reali.

Ecco la dichiarazione ufficiale di Apple:

Il nostro Data Center in North Carolina si avvarrà di circa 20 megawatt a pieno regime per riuscire a fornire circa il 60% di energie estrapolate da fonti rinnovabili sul posto, compresi un parco di pannelli per l’energia solare e una vastissima area di celle combustibili che renderà il nostro Data Center il più verde mai costruito e sarà affiancato, tra un anno circa, da un nuovo impianto in Oregon con il 100% di energia rinnovabile.

GreenPeace però non si accontenta di questi dati di Apple e continua ad attaccare l’azienda di Cupertino. Non ci resta che aspettare e stare a vedere come finirà questa storia.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone