Nel lontano 2007, Apple ha presentato il primo iPhone che ha avuto un grandissimo successo in tutto il mondo dato che, solo nel primo giorno, sono stati venduti circa 525.000 dispositivi. Ad oggi, l’iPhone è lo smartphone più conosciuto del mondo.  Nathan Myhevold, ex dipendente Microsoft, dichiara che la società aveva pensato all’iPhone già 20 anni fa.

L’ex capo dell’ufficio tecnico di Microsoft, Nathan Myhrvold, che nel corso di un’intervista al Men’s Journal sostiene che ben 20 anni fa, Microsoft era arrivata a progettare uno smartphone simile in tutto e per tutto all’iPhone, a cominiciare dalle funzioni basilari come il poter effettuare semplici chiamate, oltre a quelle in un certo senso avanzate rispetto a 20 anni fa, come il poter ascoltare musica, leggere libri e consultare l’agenda.
Perché il progetto del “Colosso di Redmond” non è poi proseguito? Stando a quanto sostiene Nathan Myhrvold per costi di produzione fuori portata: se fosse stato messo sul mercato nel 1992, lo smartphone targato Microsoft avrebbe avuto un prezzo pari quasi a 1.000 dollari. Troppi. Perciò, si preferì accantonarlo.

Ma come sarebbe stato se Microsoft avesse rilasciato questo fantomatico smartphone? Che fine avrebbe fatto Steve Jobs e l’intera Apple?

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone