A seguito dei rumors della scorsa settimana che Apple stava cercando di adottare la tecnologia in-cell touch per ridurre lo spessore della prossima generazione di iPhone, l’analista Ming-Chi Kuo, ha recentemente pubblicato una nuova relazione che esamina il modo in cui tale cambiamento potrebbe aiutare Apple a ridurre lo spessore dell’iPhone dagli attuali 9,3 millimetri del iPhone 4S a meno di 8 mm. La mossa aiuterebbe Apple a competere contro i suoi sfidanti Android che sono riusciti ha ridurre lo spessore dei loro terminali nel tempo.

Dal momento che i concorrenti di Apple hanno generalmente snellito i loro devices fino a 7-8mm, Apple ha bisogno di fare un balzo in avanti dal 4S che misura uno spessore di 9,3 millimetri. Noi crediamo che Apple avrà lo scopo di raggiungere almeno gli 8 mm per iPhone 5, nel tentativo di garantire vendite attive fino al 2014, mentre i concorrenti continueranno ad introdurre modelli sempre più sottili l’anno prossimo. Tutti i componenti dell’iPhone 4S devono subire una ridimensionata per risultare il prodotto finale più snello, in particolare il display la batteria altro neo da risolvere ed in fine il case. L’analista precitato ha affermato che Apple potrebbe raggiungere tali risultati grazie alla tecnologia in-cell touch che permetterebbe di ridurre 0,5 mm in termini di spessore il display, cosa uguale per la batteria che potrebbe subire un ridimensionamento, il tutto per ottenere una riduzione di spessore pari al 10% raggiungendo così i 7,9mm.

Per ora si tratta solo di Rumors staremo a vedere se Apple adotterà davvero questa tecnologia per la prossima generazione di iPhone. Voi cosa ne pensate?

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone