Il Wall Street Journal ha recentemente intervistato Eddy Cue, dirigente Apple, interrogandolo riguardo l’attuale controversia sui libri di testo in iBooks. 

Autore dell’intervista L. Gordon Crovitz, rivolgendo alcune domande in merito alle richieste del Dipartimento di Giustizia Americano sul caso “iBooks Store”.

<<Non credo che tu capisca. Non possiamo trattare giornali e riviste diversamente da quanto facciamo con FarmVille.>> Queste sono le parole testuali del vice presidente.

La filosofia di Apple è unica: trattare equamente i prodotti venduti sui vari store chiedendo indistintamente il 30% dei ricavi, provengano da app oppure da giornali e riviste oppure da canzoni.

<<Così come abbiamo lasciato che gli sviluppatori decidano il prezzo per le app su App Store, così lasciamo che gli editori facciano i prezzi che vogliono su iBooks Store.>>

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone