All’inizio di quest’anno alcuni siti avevano riportato una scoperta interessante, ovvero che alcuni sviluppatori attraverso squallidi servizi di marketing falsificavano i numeri dei download, permettendo alle loro app di scalare le classifiche dell’App Store, entrando in poco tempo nella top 25.

A causa del modo in cui l’App Store funziona, qualsiasi applicazione che irrompe nella lista delle applicazioni top 25 (gratis o a pagamento) vede di solito un drastico aumento dei download. Questo perché sfogliare l’elenco è diventato il modo principale per gli utenti iOS di scoprire nuove applicazioni. Naturalmente, tutto questo potrebbe cambiare nel prossimo futuro grazie al recente acquisizione di Chomp da parte di Apple. La società che ha progettato questo software per scoprire questo “trucco” potrebbe essere coinvolta in un imminente miglioramento dell’App Store.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone