I due principali rivali in campo elettronico e responsabili di molte dispute in tribunale, sono stati invitati dal giudice Lucy Koh, a ridurre il numero di contestazioni  che nell’ultimo periodo si stanno presentando l’uno nei confronti dell’altro, a seguito di una serie di cause fondate sulla violazione di alcuni brevetti. I protagonisti sono appunto, come al solito, Apple e Samsung.

Secondo IDG News Service il giudice Lucy Koh che da tempo si occupava della causa, ha ridotto ad un tempo massimo di una settimana il periodo consentito per la consegna del numero di contestazioni da parte dei due “disputanti” che porteranno al processo, previsto per il 30 luglio.

Per chi non fosse a conoscenza delle precedenti cause, ricordiamo che Apple e Samsung, hanno in atto, contestazioni riguardanti un totale di 16 brevetti, 6 marchi commerciali e un caso all’antitrust. Il totale è di ben 37 prodotti accusati di violazioni.

Koh avrebbe affermato: “Penso che sia crudele e inusuale nei confronti della giuria, quindi non sono disposto a farlo, se  le società hanno intenzione di andare in tribunale nel mese di luglio, questo non sarà accettabile, altrimenti tutto verrà ritardato al 2013”.

Il disaccordo legale tra Apple e Samsung comprende 50 denunce in 10 paesi diversi. Apple ha citato in primo luogo il suo rivale, l’aprile scorso, con le accuse che Samsung aveva copiato il design dei propri prodotti.

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone