Tempo fa, venne divulgata la notizia che un iPhone esplose a bordo di un aereo. L’incidente destò molta preoccupazione tra gli utenti che avevano paura dell’eccessivo surriscaldamento del proprio dispositivo. Sembra che oggi le indagini siano giunte alla fine dichiarando che l’esplosione è avvenuta a causa di una incorretta riparazione in un centro non autorizzato.

ZDNet.com.au riporta che il tutto è avvenuto dato che la batteria del dispositivo è stata perforata da una vite che si è fatta strada all’interno del dispositivo durante la sostituzione dello schermo avvenuta in un centro di assistenza non autorizzato.

Il telefono è stato inviato l’Australian Transport Safety Bureau (ATSB) come parte dell’indagine e si è capito che una vite fuori posto aveva perforato l’involucro della batteria, portando ad un corto circuito che ha causato il surriscaldamento di questa.

La vite all’interno del dispositivo era frutto di una sostituzione dello schermo avvenuta in un centro assistenza non autorizzato. La vite in questione è quella che si trova vicino al connettore da 30-pin, che ha trovato la sua strada all’interno del dispositivo e ha causato la perforazione del vano batteria.

Ovviamente il nostro consiglio resta quello di diffidare dai centri non autorizzati da Apple per riparare il vostro dispositivo dato che potrebbero accadere cose del genere.

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone