Come sicuramente saprete, Apple ha deciso di chiudere il servizio MobileMe per dedicarsi completamente alla nuova piattaforma iCloud. Sembra però che molti utenti non hanno preso bene questa decisione di Apple e hanno denunciato la società.

Le denuncie sono stete depositate presso una corte distrettuale della California; i reclamanti esprimono il proprio disappunto nella migrazione dal precedente servizio a pagamento quale MobileMe al suo successore iCloud. Sembra che il disagio principale degli utenti MobileMe, sia il passaggio ad iCloud il quale è molto più complicato del previsto:

Nel corso della migrazione, Apple ha fallito nell’offrire ai propri utenti i servizi che già pagavano; si è infatti verificato che alcune persone non sono riuscite ad accedere nemmeno alla propria casella di posta elettronica collegata al sistema. Il risultato è stato che alcune persone hanno subito un grande danno, in quanto utilizzavano la suddetta per lavoro

Gli utenti hanno poi accusato Apple di aver erroneamente presentato il nuovo servizio iCloud per “addolcire la pillola”.

Sfortunatamente per molti utenti, il servizio non era solamente ‘non funzionante’, ma ha portato alla perdita di tutti i dati contenuti nell’account del precedente sistema. Per poter recuperare quanto dovuto, la maggior parte dei suddetti è dovuta ricorrere all’assistenza tecnica per ripristinare il proprio spazio, ma soprattutto le minime funzionalità che l’azienda avrebbe dovuto fornire ai propri utenti.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone