Dave Burns ha lavorato nel mondo delle corse automobilistiche per ben 17 anni, oggi è un reporter dei box dell’ESPN. Gestisce le qualifiche, allena e gareggia, tutto in un solo weekend, tutti i weeked, ogni mese.

Lavorare nella Pit Lane è oneroso, deve discutere con i piloti, con i team, con i meccanici; tutto tenendo sotto controllo e facendo rispettare la tabella di marcia. Quando ha iniziato il suo lavoro presso la NASCAR nel 2001, si è portato con sè un quaderno per appunti, che lui definisce “il soddisfacente dispositivo per i nostri programmi, portatile e che mi aiutasse a organizzare”. Ha iniziato stampando e legando alcuni fogli a mo’ di libro.

Avevo scatole e scatole piene di quaderni, che impressionavano il mio staff ogni volta.

Il suo team era infatti curioso di sapere come facesse ad averne così tanti e dove li prendesse. Dave rispondeva:

Li faccio io, con una stampante e una spillatrice.

Nel 2010 le cose cambiarano, Dave apprezzò subito le potenzialità dell’iPad annunciato da Steve Jobs, uno strumento potente, che garantisce buone prestazioni e soprattutto permetteva di scrivere e salvare appunti senza consumare carta. Lo acquistò subito e comprò “Note Taker HD” e apprezzò immediatamente il fatto di poter salvare o mandare a sè stesso una mail con i dati che aveva raccolto durante la giornata di lavoro.

Quando uscì iPad 2 lo comprai immediatamente soprattutto per il peso ridotto e la possibilità di scattare foto e registrare video. Non uso più il MacBook Air, e sono entusiasta del fatto che il TSA me lo lasci portare con me sul lavoro. Con l’iPad ho fatto egregiamente tutto ciò che il mio lavoro richiedeva, perchè SEMPLICEMENTE FUNZIONA.

Tutto il mio staff continuava a chiedere comunque: “a cosa ti serve?”

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone