Come vi avevamo anticipato, dopo aver scaricato la nuova Beta di iOS 6, vi mostreremo tutte le novità in un unico articolo. In questo articolo, elencheremo una dopo l’altra le novità di questo nuovo firmware.


Ecco la novità della prima Beta di iOS 6:

  • La build del firmware è la 10A5316k.
  • L’aggiornamento è disponibile per iPhone 3GS, iPhone 4, iPhone 4S, iPad 2, iPad (terza generazione) iPod touch di terza generazione, iPod touch di quarta generazione ed Apple TV di seconda e terza generazione.
  • Per installare iOS 6 beta è necessario aggiornare anche iTunes alla versione 10.6.3 beta.
  • iOS 6 introduce un nuovo sfondo nativo che va a sostituire quello di iOS 4 e iOS 6. Potete notare anche la nuova disposizione delle icone nella Home e le applicazioni Mappe e Passbook.

  • iOS 6 introduce importanti restyling grafici nelle applicazioni. Ad esempio troviamo una nuova interfaccia nel dialer dell’applicazione Telefono su iPhone (grazie Simonepsp).

  • Anche l’App Store è stato ridisegnato e ora appare più sobrio. (grazie Simonepsp).

  •  Ecco il nuovo pulsante per la condivisione sui diversi servizi/social network. Davvero carino e moderno!

  • Anche iTunes risulta molto simile al nuovo App Store in iOS 6.

  • Anche l’interfaccia dell’applicazione Meteo è stata rinnovata dopo anni!

  • Un’interfaccia leggermente rivista in Safari con la nuova funzione di sincronizzazione dei pannelli aperti tramite iCloud.

  • Ecco la nuova applicazione Mappe di Apple con la sua interfaccia grafica sul grigio.

  • Ed ecco le sfide nel Game Center

  • La barra di stato di iOS è stranamente di colore blu

  • Installando una nuova applicazione esce la scritta Nuovo

  • Una volta attivata la funzione Do Not Disturb compare una luna accanto all’orario

 

  • Ovviamente con iOS 6 Beta 1 avremo Siri in Italiano

  • Anche le impostazioni per iPad sono organizzate in modo diverso

  • Ora è possibile impostare due account iTunes / iCloud diversi sullo stesso dispositivo. In questo modo potrete impostare il device con un determinato profilo di iTunes, ma allo stesso tempo collegarvi ad un differente account iCloud. Grazie alla suddetta possibilità potrete quindi sfruttare le applicazioni, le canzoni e quant’altro sia disponibile con il vostro iTunes, e parallelamente utilizzare mail, segnalibri e tutto ciò che viene trasmesso da iCloud.

  • Possibilità di inserire un brano come allarme della sveglia
  • Numeri di telefono unificati agli ID Apple.
  • Vibrazione separata in due sezioni: “Allo squillo” e “A silenzioso”.
  • Accesso veloce all’attivazione del Bluetooth, che ora non è più nascosta in Generali
  • Nuova schermata delle Impostazioni con la funzione Non disturbare, che consente di disabilitare le notifiche e la sezione Privacy per selezionare quali app possono accedere a contatti, calendari, promemoria e immagini. Da qui è anche possibile attivare o meno la localizzazione.
  • Nuova funzione per condividere pubblicamente o con altri amici le foto da Photo Streaming
  • Guided Access. Questa nuova funzione consente a un genitore, insegnante o amministratore di disabilitare i tasti hardware per bloccare un dispositivo iOS su un’unica app: è un’opzione particolarmente utile per le verifiche o per aiutare chi ha problemi di concentrazione. Guided Access include anche la possibilità di limitare l’immissione touch a determinate aree dello schermo.
  • FaceTime anche in 3G
  • Firme multiple e funzione VIPS (mail più importanti) in Mail. Con VIPS potrete assegnare tale ‘status’ a determinati utenti, in modo da posizionare una piccola stella a fianco degli stessi, ricevere i messaggi in una casella di posta specifica e molto altro. Ultima funzionalità interessante, è stato introdotto il “pull to refresh” per ricaricare i messaggi.
  • Nuove Emoji nella tastiera

  • Badge per l’applicazione Promemoria quando un evento è stato impostato per il giorno corrente

  • Safari in FullScreen in modalità LandScape (grazie Fedex)
  • Aggiunta l’applicazione “Orologio” su iPad

  • Possibilità di scegliere se attivare o meno la vibrazione per gli squilli e in modalità silenzioso

  • Dalle impostazioni di Mail è possibile impostare vari tipi di alert per i singoli contatti o i singoli account e-mail. E’ anche possibile bloccare le notifiche per determinati account (quindi niente suoni o avvisi) o abilitarle per altri o per singoli utenti. Il tutto è strettamente collegato alla funzione VIPs che consente di gestire i contatti e-mail preferiti.
  • Eliminando un’app, lo schermo si oscura leggermente per mettere in risalto il popup di conferma
  • Il colore azzurro della barra di stato non è un bug, in quanto era presente negli screenshots del WWDC
  • Anche le barre di navigazione hanno avuto un piccolo restyling grafico: sono di una tonalità più chiara rispetto a iOS 5
  • Nuove icone per Impostazioni e Orologio: la prima presenta dei “buchini” più grandi e visibili, la seconda ha squadrettato le lancette dell’orologio, che prima erano  a punta.
  • Completo restyling per l’app Musica oltre che i già noti AppStore e iTunes Store
  • È stata aggiunta una cronica bianca attorno alle foto dei contatti
    Il tasto blocca/sblocca rotazione nella barra del multitasking è leggermente diverso (“fori” dello sfondo e freccia più grandi)
  • Possibilità di inserire foto e video direttamente da Mail
  • Restyling anche in fotocamera, ora sotto è nero con le icone fotocamera/videocamera grigie, prima era grigio con le icone nere! (Grazie Manuel)

  • Mail si aggiorna automaticamente ad ogni avvio con il Poll To refresh

  • Quando riceviamo le chiamate possiamo rifiutarle, mandare un messaggio e molto altro

  • Nuovo Bug: Quando teniamo premuto sul pulsante invia per cambiare il tipo di messaggi da iMessage ad SMS normale non avviene nulla (Grazie Vincenzo)
  • Evidenziando una scritta o una frase ora spunta l’opzione di cambiare i caratteri. (Grazie Giorgio)
  • Possibilità di riprodurre in streaming i brani presenti su iTunes Match senza doverli scaricare direttamente sui device (iTunes Match disponibile solamente in abbonamento).
  • Con iOS 6 è possibile unire il nostro numero di telefono all’ID Apple, in modo tale che la FaceTime o il messaggio possano essere ricevuti anche su Mac o iPad malgrado l’altra persona abbia selezionato il nostro numero di telefono. Capita spesso che, ad esempio, amici e conoscenti non abbiano memorizzato il nostro indirizzo e-mail nei contatti e questo avrebbe praticamente escluso la possibilità di ricevere messaggi iMessage e videochiamate da loro su iPad e Mac. Unendo il numero di telefono, invece, potremo decidere se rispondere da iPhone, iPad o Mac anche quando chi ci chiama o invia un messaggio usa il nostro numero di telefono.
  • Accesso Guidato: gli utenti saranno in grado di limitare alcune caratteristiche del device, per riuscire a farlo utilizzare anche ad altre persone che presentano delle ‘incapacità fisiche o mentali’, ma anche semplicemente ai bambini.
  • La nuova app Passbook è il modo più facile per tenere tutti i pass in un unico posto, che si tratti della carta d’imbarco o del biglietto per la partita. Passbook consente di usare l’iPhone o l’iPod touch come uno scanner per usare un coupon, andare a un concerto o fare il check-in in albergo. L’app mostra in automatico tutti i pass direttamente dalla schermata di blocco in base all’ora o al luogo, così quando l’utente entra nel suo pub preferito, per esempio, appare la carta fedeltà, e la può usare per comprare un caffè o controllare il saldo. Passbook avvisa persino l’utente in caso di cambi dell’ultimo minuto del gate di imbarco o ritardi del volo quando si trova all’aeroporto.
  • Nuovo set di potenziamenti e servizi appositamente pensati per gli utenti di iOS in Cina, come un’immissione del testo migliorata e supporto integrato per i servizi più diffusi nel Paese come Baidu, Sina Weibo, Youku e Tudou.
  • Possibilità di limitare il volume massimo delle cuffie al livello raccomandato dall’Unione Europea

  • Siri consente ore di integrarsi in Mappe per la navigazione turn-by-turn, di rispondere a domande su sport e film ma anche di comporre nuovi tweet o aggiornamenti  di stato in Facebook. Se si dice “bella serata con Francesco e Giovanni, tweet” Siri aggiungerà automaticamente le @ e sostituirà i nomi con i nick Twitter dei nostri contatti. Tali nick vengono presi direttamente dalla rubrica.
  • Spotlight ci indicherà il nome della cartella in cui è inserita l’app che abbiamo cercato.
  • Ora è possibile inserire manualmente un indirizzo in Promemoria per ricevere l’avviso quando ci troviamo in un determinato luogo.
  • Possibilità di lanciare le applicazioni installate tramite App Store grazie al pulsante “Apri”.
  • È nuovamente stato rimosso il toggle per disattivare il 3G su iPhone 4S.
  • Siri apre le applicazioni solamente grazie alla nostra voce.
  • Possibilità di scegliere se ricevere le notifiche dei messaggi per tutti i numeri o solo quelli presenti nella vostra rubrica

  • iCloud si sincronizza con Mountain Lion per quanto riguarda Messaggi, Documenti e Mail
  • Possibilità di chiedere i risultasti di calcio a Siri (compresa la Serie A e i principali campionati europei)
  • Altre info sportive incluse in Siri
  • Siri migliora la ricerca dei ristoranti
  • Possibilità di aprire in Mail documenti Office protetti
  • Possibilità di aggiornare le applicazioni precedentemente acquistate senza dover inserire nuovamente la password.
  • “Offline Reading List” in Safari, ovvero la funzione che consente agli utenti di salvare per la successiva lettura le pagine web di proprio interesse. Come accadeva con applicazioni terze, d’ora in poi, in modo nativo, potremo salvare questi contenuti per fruirli in un secondo momento, anche in assenza di connessione ad internet
  • Le app già installate possono essere aperte direttamente dall’App Store cliccando su Apri
  • Con iOS 6 sarà possibile leggere una notifica e vederla scomparire anche da un altro nostro dispositivo. Attualmente questa feature è supportata solamente dalle applicazioni di serie presenti su iOS, ma potrebbe essere in seguito estesa al resto delle applicazioni dopo che verranno aggiornate diventando compatibili con iOS 6.
  • Possibilità di visualizzare più di 10 app dall’elenco “Apri in”
  • All’interno delle notifiche per esempio degli avvisi dei promemoria c’è la possibilità di accedere allo store e comprare nuovi suoni
  • In Safari, tenendo premuto per due secondi il tasto per tornare alla pagina web precedente comparirà la cronologia, proprio come avviene su Mac. Avremo così la possibilità di saltare ad una delle pagine visitate in precedenza dallo stesso tab.
  • Nel ripristino da iCloud del dispositivo, iOS ora scarica tutte le app contemporaneamente. Con iOS 5 ne venivano scaricate massimo 2 alla volta.
  • Dalle Impostazioni è ora possibile regolare l’ordine degli account Mail
  • A partire da iOS 6 le applicazioni chiederanno il consenso dell’utente prima di accedere ai dati privati sul dispositivo.
  • Possibilità di scattare una foto con entrambi i tasti del volume. Su iOS 5 l’unico a svolgere questa funzione era il tastino “+” del volume.
  • Il tastino del volume in Musica cambia riflesso in base all’inclinazione dell’iPhone
  • iCloud salva ora anche le abbreviazioni di tastiera e le sincronizza con gli altri dispositivi
  • Nuovo tipo di equalizzazione audio “Modalità Notturna” nelle impostazioni dell’app Musica

  • Negli USA, possibilità di attivare i cosiddetti Government Alerts (divisi tra AMBER e Emergency), notifiche che vengono ricevute direttamente dal governo in condizioni di emergenza (arrivo di un uragano, rapimento di un bambino in zona, ecc…).

  • Una nuova funzione  segnala se l’indirizzo e-mail é stato usato di recente
  • Nuovi pulsanti (Avanti – Indetro) per visualizzare le immagini contenute in una conversazione iMessage.
  • Se il vostro iPhone non è collegato ad Internet, Safari mostra una simpatica immagine.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone