Un senatore degli Stati Uniti, Charles Shumer, si è detto preoccupato in merito alla nuova tecnologia che sta dietro ai nuovi servizi di mappatura di Google ed Apple che a detta del senatore potrebbero rappresentare una seria violazione per la privacy dei cittadini.

In merito a tale preoccupazione, Shumer ha deciso di scrivere una lettera ai CEO di Apple e Google per spiegare i suoi timori per eventuali violazioni della privacy:

“Tali tecnologie rappresentano una violazione della privacy e mettono a disposizione di tutti, anche terroristi, la visione di luoghi ed obbiettivi ritenuti altamente sensibili”

Sempre il senatore Americano:

“Un cittadino che prepara un barbecue non dovrebbe preoccuparsi del fatto che questo delizioso pasto domenicale in famiglia diventi un evento di pubblico dominio”

“La mappatura 3D ad alta risoluzione potrebbe portare a grandi benefici pratici, ma la tecnologia utilizzata raggiunge livelli di precisione mai visti prima per utilizzi pubblici. Viola la privacy e i cittadini hanno il diritto di sapere quando le loro case  sono mappate e quando immagini dettagliate di loro e delle loro abitazioni verranno pubblicate online. Usando fotocamere molto potenti in grado di guardare attraverso le vostre finestre e mostrare dettagli di siti di sicurezza sensibili, Apple e Google avranno accesso ad immagini private e sensibili. E’ necessario che queste compagnie rendano pubblici i propri piani per la protezione della privacy sia degli individui che delle infrastrutture sensibili, le intenzioni di pubblicazioni ed i piani per l’inclusione di consenso pubblico nel processo di mappatura.”

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone