Apple ha introdotto questo fantastico display con l’iPhone 4, per continuare a montarlo su 4S, Nuovo iPad e ora anche su MacBook Pro. Quest’ultimo ora non è solo il sogno di tutti noi amanti di Apple e della tecnologia in generale, ma anche una vera e propria fortuna per Apple.

Nello scorso trimestre il fatturato di Apple è stato pazzesco, ben 18.5 miliardi di euro, dei quali 1,65 ricavati dalla vendita di MacBook. I MacBook, la stessa categoria che solo un’anno fa nello stesso periodo aveva registrato un notevole calo di vendite. Ecco allora arrivato il momento opportuno per stupire tutti, di nuovo, per l’ennesima volta. Ecco il momento opportuno per lanciare questa meraviglia, il McBook Pro con Retina Display. Per aumentare le rendite c’erano due soluzioni:

-Abbassare i costi dei MacBook, ma ciò sarebbe significato anche abbassare la qualità.
-Alzare notevolmente la qualità, mantenendo un prezzo non troppo superiore rispetto ai MacBook Pro “normali”.

Ecco allora i pensieri di Apple, da cui è nata la scelta della creazione del MacBook Pro Retina:

“Far passare più vendite attraverso il più costoso MacBook Pro è un modo semplice per innalzare i profitti. Prendete il nuovo MacBook Pro col suo price tag di 2.199$ e due proposte irrinunciabili, ovvero la SSD da 256GB e il display Retina. Per 400$ in più [rispetto al MacBook Pro “liscio”, n.d.A.], i clienti ottengono sia la SSD che il Retina. Col MacBook Pro senza Retina, se uno volesse solo investire sulla SSD, dovrebbe sborsare 500$ in più invece di 400$. Grazie a questa esca, il Retina da 15″ diventa d’improvviso nettamente più allettante di quanto non sia in realtà”. 

Insomma, se tutto andrà secondo i piani, ed è quasi scontato, il nuovo MacBook Pro Retina porterà nelle casse di Apple ben 1 miliardo di euro in più.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone