Una pagina FAQ, Frequently Asked Questions, nella pagina di Supporto Apple, offre dettagli, informazioni e chiarimenti sui settaggi per impostare al meglio il display retina del nuovo MacBook Pro quando questo viene usato a bassa risoluzione o con il sistema operativo Microsoft Windows.

La pagina in questione, raggiungibile al seguente link, è stata modificata l’ultima volta ieri, spiega le differenza tra la risoluzione scalata e i settaggi del retina nel nuovo MacBook Pro.

Apple indica anche che tutte le applicazioni nitidamente presenti sul nuovo portatile sono pienamente compatibili con il nuovo display ad altissima risoluzione:

“iPhoto, iMovie, iTunes, Aperture, Final Cut Pro X, e Motion supportano tutte quante la splendida risoluzione del display retina”

Gli utenti che lamentano problemi di visualizzazione o di compatibilità delle proprie applicazioni, sono invitati a lanciare queste dal Finder ad una risoluzione più bassa:

“Alcuni programmi funzionano meglio a risoluzioni inferiori altre solo a risoluzioni basse”

Per i giochi che sfruttano la grafica 3D Apple suggerisce di utilizzare una risoluzione di 1440×900. Diablo 3 è invece uno dei pochi giochi che sfrutta la risoluzione nativa del nuovo MacBook Pro a 2880X1800 anche se la Blizzard sta lavorando per futuri miglioramenti.

Sempre nella pagina FAQ, Apple spiega i corretti settari per il collegamento del laptop a display esterni e comunica agli utenti che hanno intenzione di installare Windows 7 via BootCamp che questo supporta a pieno la risoluzione retina ma che questa va selezionata al primo avvio dai settaggi del s.o Microsoft.

Anche se lo splendido display dei nuovi MacBook Pro sta ricevendo molte recensioni positive, non è esente da problemi. Molti utenti stanno lamentano la scomparsa delle immagini nei loro dispositivi; Gli Apple Genius degli store ufficiali hanno comunque ricevuto istruzione di cambiare i display dei modelli difettosi.

Ecco un video che evidenzia il problema:

 

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone