Anche se la convenienza di Siri sta proprio nella ricerca di svariate informazioni attraverso la nostra voce, una recente indagine ha mostrato come ancora l’assistente vocale Apple non si possa sostituire a pieno alla ricerca testuale su Google

20120629-151249.jpg

Un attento sguardo da vicino a Siri è stato dato dall’analista Gene Munster che ha condotto due test attraverso ben 800 svariate richieste con l’assistente vocale made in Cupertino in diverse condizioni ambientali; un primo test in una stanza senza alcun rumore e senza cuffie con microfono un secondo in una trafficata strada di Minneapolis utilizzando le cuffie con microfono.

Nella strada rumorosa la comprensione di Siri ha raggiunto un tasso del 83% ed un’accuratezza del 62%; nella stanza quieta e senza rumori i risultato sono stati migliori con valori di comprensione ed accuratezza assestati rispettivamente a 89% e 68%

Comparando questi risultati con la ricerca testuale su Google si è visto che quest’ultima ha valori medi migliori pari ad un livello di accuratezza del 86%

Munster precisa che questi valori riguardano solo la ricerca testuale su Google e non quella vocale che secondo lui non funziona a dovere.
L’analista ha anche dato delle valutazioni: Voto A+ e B+ per accuratezza e comprensione della ricerca testuale su Google mentre foto B e D per le stesse caratteristiche di Siri.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone