Nonostante la precedente multa di 900.000 euro, Apple ancora  pare non seguire  a dovere le regole sulla corretta informazione da dare agli utenti  nei propri store sul territorio, su come funziona la garanzia; così l’Antitrust italiano ha deciso di aprire un nuovo provvedimento nei confronti della società californiana

Con questa nuova procedura l’intenzione dell’Antitrust è quella di portare Apple a rispettare le leggi che regolano la garanzia dei prodotti elettronici in Italia ed in Europa, ovvero il venditore, in questo caso Apple, è tenuto a garantire senza se e senza ma 2 anni di garanzia per difetti di conformità o malfunzionamenti quando il prodotto viene acquistato presso l’Apple Store Online, gli store ufficiali sul territorio o gli APR (Apple Premium Reseller); nel caso in cui invece il prodotto viene venduto al di fuori di questi circuiti di vendita la garanzia è di 1 anno presso il produttore ed 1 anno presso il venditore.

Apple da quando è stata multata la prima volta sembra non aver recepito bene il messaggio dell’Antitrust; il problema non è legato al fatto che Apple non garantisce i 2 anni di garanzia dovuti per legge, infatti insistendo con i dipendenti degli store e facendo presente le nuove regole vigenti, il prodotto viene riparato anche se sono passati più di 12 mesi e non è stata acquistata l’Apple Care che come sappiamo estende la garanzia di 1 anno; piuttosto l’Antitrust rimprovera ad Apple la mancata informazione dei due anni di garanzia dovuti ai suoi clienti; il tutto per riuscire a vendere l’AppleCare Protection Plan che come sappiamo ha un costo non indifferente.

L’Antitrust ha quindi deciso di aprire un nuovo provvedimento  per inottemperanza, visto che Apple non starebbe rispettando le indicazioni sulle informazioni da dare ai clienti contenute nel precedente provvedimento. Prima potrebbe arrivare una multa di circa 300.000 euro e se poi Apple dovesse continuare ad ignorare le indicazioni dei provvedimenti dell’Antitrust, potrebbe essere punita con un blocco di un mese alle vendite

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone