Iniziano da oggi, in via ufficiale, i tagli delle tariffe applicate dalle compagnie telefoniche per chi viaggia all’interno di uno dei paesi dell’Unione Europea

Grazie ai tagli imposti dalla Commissione Europa ogni utente che viaggia all’interno dell’UE potrà risparmiare una cifra che va dai 200 ai 1000 euro.

Usare il telefono cellulare quando si viaggia all’estero non sarà più proibitivo per i nostri portafogli: i tagli effettuati prevedono un tariffario massimo consentito per le compagnie di telefonia che consiste in 70 centesimi per il traffico dati, 29 centesimi per ogni minuto di chiamata in uscita e 8 per quelle in entrata ed 9 centesimi per ogni SMS; i prezzi devono ovviamente essere considerati senza IVA. Si è così passati dai 35 ed 11 centesimi di chiamate in uscita ed entrata ai 29 e 8, una riduzione davvero consistente.

Consistente anche il taglio dei costi per navigare al di fuori dei confini nazionali; ecco quanto emerge da una nota della Commissione che ha operato le riduzioni: “Le norme in materia di roaming di dati permetteranno ad esempio a chi viaggia regolarmente per lavoro nell’UE di risparmiare oltre 1 000 euro all’anno, mentre una famiglia in vacanza dovrebbe risparmiare almeno 200 euro. Le nuove norme ridurranno anche i prezzi per le chiamate vocali e gli SMS. Complessivamente, il perfezionamento del regolamento sul roaming (chiamate, SMS e dati) consentirà ai consumatori di risparmiare ben il 75% su una serie di servizi rispetto ai prezzi del 2007. Quest’anno gli europei spenderanno circa 5 miliardi di euro per servizi di roaming, risparmiandone circa 15 rispetto ai prezzi del 2007”

Il risparmio però non finisce qui e per il 2013 e 2014, la Commissione Europea ha previsto ulteriori tagli con lo scopo di abbattere le tariffe per chi viaggia all’interno dell’Unione Europea; le tariffe scenderanno a 45 e 20 centesimi per la navigazione internet, 24 e 19 centesimi per le chiamate, 7 e 5 per riceverla e 8 e 6 per un SMS.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone