Nella giornata di oggi, Apple ha depositato al US Patent & Trademark Office un nuovo e interessante brevetto il quale mostra che Apple sta lavorando ad una tecnologia simile a quella utilizzata nel “Project Glass” di Google.

Sicuramente molti di voi ricorderanno il Project Glass di Google nel quale l’azienda mostra occhiali futuristici che andranno a prendere il posto degli attuali smartphone. Sembra che anche Apple è interessata a questa tecnologia a dimostrarlo è il brevetto che l’azienda californiana ha da poco depositato.

Tra i primi problemi riscontrati, Apple ha pensato che un dispositivo del genere consumasse troppa batteria e i prezzi di produzione sarebbero troppo alti. Ecco quanto riportato nei documenti:

Questi fattori devono essere tenuti in maggiore considerazione nei dispositivi portatili in cui le batterie forniscono l’energia necessaria per il funzionamento, ma lo spazio ed il peso complessivo sono molto limitati. In particolar modo in un device di questo tipo i suddetti fattori sono talmente ridotti che pensare di aggiungere pixel fisici potrebbe non essere così semplice. La soluzione sarebbe quindi di adottare un numero di pixel fisici minore che porterebbe ad un costo complessivo inferiore, un peso più contenuto, ma naturalmente una risoluzione più scadente.

La soluzione a questo problema problema potrebbe essere un meccanismo che permette di spostare i vari pixel fisici in più posizioni utilizzandone in minor numero pur mantenendo la stessa densità.

Per ottenere un risultato soddisfacente è necessario implementare un attuatore per spostare pixel fisici in varie posizioni all’interno di un determinato intervallo di tempo; in questo modo un singolo pixel fisico può visualizzare più pixel sparsi per una determinata area. Seguendo tale idea, la densità sarà moltiplicata in relazione al numero di posizioni in cui i pixel fisici possono essere visualizzati.

Secondo quanto riportato da AppleInsider, sembra che questa tecnologia non arriverà presto dati i numerosi problemi che gli ingegneri stanno riscontrando.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone