Nuovo brutto capitolo sul fronte virus per i sistemi Mac; dopo la diffusione di Flashback, a preoccupare ora è un nuovo trojan conosciuto come SabPub

I laboratori Kaspersky, specializzati in sicurezza informatica, hanno studiato ed individuato un nuovo trojan per i sistemi Mac ritenuto più pericoloso del famoso Flashback; infatti è stato catalogato come APT, ovvero Advanced Persistent Treath. SabPub, questo il nome del nuovo trojan, sfrutta una vulnerabilità della Java Virtual Machine per insediarsi silenziosamente e sfruttare una backdoor, ovvero un collegamento nascosto e molto sofisticato che permette all’autore del virus di entrare di nascosto all’interno del sistema infetto.

I tecnici di Kaspersky hanno effettuato una prova con un Mac “cavia” e hanno monitorato attentamente l’attività del virus il quale agiva copiando documenti, modificandoli e spostandoli; una minaccia quindi molto più seria di quella portata da Flashback, ma considerando il tipo di attività e la diffusione ancora limitata si potrebbe concludere che si tratti di un virus per attacchi estremamente mirati.

Considerando che Flashback fu individuao con largo anticipo a Settembre 2011 ma la sua diffusione ebbe comunque un boom a Marzo 2012, c’è da essere molto cauti con SabPub; preoccupa molto la longevità di questo trojan, infatti anche se la sua attività è iniziata lo scorso Febbraio il virus è stato individuato solo da qualche giorno.

Tra le possibili modalità di contagio, la conversione di alcuni file Word o il collegamento tramite link nelle email a dei siti stranieri contenenti il virus.

Tutti noi riteniamo i sistemi Mac ultra sicuri rispetto a Windows, ma Kaspersky e di altro avviso:

“Nessun sistema software è sicuro al 100%. La comparsa di questo trojan dimostra ancora una volta che non esistono ambienti software invulnerabili. Il numero relativamente basso di malware per Mac OS X non è indice di una maggiore sicurezza di questi sistemi”

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone