Preparatevi mentalmente, perché stiamo per entrare nei due mesi più caldi dell’anno per gli appassionati Apple! Scopri quali saranno le novità dei prossimi due mesi con noi di AppleZein!

Fino a qualche anno fa, il periodo clou per gli appassionati Apple coincideva con l’inizio del WWDC a Giugno, mentre i mesi di Settembre e Ottobre erano  interessanti solo per l’evento musicale con la presentazione degli iPod.

Qualcosa è cambiato l’anno scorso, con la presentazione dell’iPhone 4S. Per la prima volta un iPhone veniva presentato in Autunno e non in Estate. Molti hanno pensato che fosse solo un’eccezione e che dall’anno successivo Apple avrebbe ricominciato a presentare i propri iPhone a Giugno-Luglio. Ma così non è stato.

E così, come l’anno scorso, l’evento autunnale tra Settembre e Ottobre (l’anno scorso fu il 4 Ottobre, quest’anno si ipotizza il 12 Settembre) si ripresenta. Quest’anno i prodotti potrebbero essere molti di più del “semplice iPhone”. Scopriamo tutte le possibilità e le novità che potrebbero arrivare in questi due mesi.

iPhone 5 – 100%

Inutile ripeterlo, sarà il protagonista principale dell’evento! Da Gennaio 2011 si va avanti a forza di rumors relativi all’iPhone di sesta generazione ed ormai sembra certo che Tim Cook & Co. presenteranno il nuovo smartphone della mela. Paradossalmente conosciamo già il prodotto prima che venga presentato, grazie all’incredibile numero di rumors, foto leaked, comunicazioni, annunci, etc… Al 99,9% il nuovo iPhone avrà un design leggermente diverso (con un retro metallico), display da 4″ a 16:9, dock a 9 pin,   connessione LTE,  processore più potente, più RAM, chip NFC e qualche novità dell’ultima ora stile Siri (si parlò di Siri solo il giorno prima della presentazione ufficiale del 4S).

Tutti gli appassionati Apple si aspettano un dispositivo rivoluzionario (dopo la mezza delusione dell’iPhone 4S, un semplice speed bump con l’aggiunta di Siri) e se tutte le novità scritte sopra dovessero essere reali, l’iPhone 5 sarebbe un ottimo dispositivo. Ma ho la sensazione che manchi ancora qualcosa, una novità che trasformi un ottimo prodotto in un prodotto rivoluzionario.

iOS 6 – 100%

Mentirei se dicessi che iOS 6 mi ha soddisfatto. Mi aspettavo molto di più da questo update ed invece le vere novità sono state ben poche. L’integrazione con Facebook è un’ottima cosa (anche grazie all’integrazione, finalmente l’applicazione è stata migliorata, prima era inguardabile) ma niente di rivoluzionario. L’applicazione Mappe non è male, ma è ancora molto acerba e pecca nei dettagli. Passbook è praticamente inutilizzabile in Italia e credo che non sia una grande rivoluzione. Siri in italiano e la visualizzazione 3D delle mappe sono interessanti solo se si possiede un iPhone 4S o un Nuovo iPad. Il resto delle modifiche grafiche e di alcune applicazioni sono semplici minor update, iOS 5.2 per intenderci. Mi aspettavo molto di più per il nuovo iOS, maggiore personalizzazione del centro notifiche, widget, nuova Springboard, funzioni tipo SBSettings o biteSMS. Ritenterò con iOS 7, magari sarò più fortunato.

Non è da escludere la possibilità che alcune novità vengano svelate durante il Keynote autunnale, magari utilizzabili solo con il nuovo iPhone. Probabilmente sarà possibile avere la Springboard a 5 righe sul nuovo iPhone e qualche applicazione relativa al sistema NFC.

iPad Mini – 70 %

L’iPad Mini potrebbe essere il prodotto a sorpresa della presentazione. Questo nuovo prodotto sarebbe un tablet di fascia medio-alta, da 7-8 pollici, con un prezzo più basso (tra i 200 e i 300 €) ed un connettore a 9 pin. Questo nuovo iPad permetterebbe ad Apple di ottenere un’altra importante fetta di mercato dei tablet, già in mano alla società di Cupertino.

Credo che questo prodotto potrebbe essere un grande successo per Apple, visto che molta gente, “spaventata” dal costo dell’iPad, tende ad acquistare tablet Android a basso prezzo. Con questo prodotto Apple potrebbe recare un duro colpo ad Android ed allo stesso tempo avere dei guadagni importanti.

Nuovi Mac Desktop – 50%

 Sono stati i grandi assenti del WWDC 2012, i Mac Desktop. Mac Pro, iMac e Mac Mini non vengono aggiornati da molto  e tutti si sarebbero aspettati i nuovi modelli alla World Wide Developer Conference. Ma l’11 Giugno sono stati presentati solo i nuovi modelli portatili, tra cui il nuovissimo MacBook Pro Retina. Tra i tre prodotti, quello con più possibilità di essere aggiornato è sicuramente l’iMac. Ci è capitato di parlare della possibilità che il nuovo iMac potesse avere il Retina Display, ma ci appare un’ipotesi abbastanza improbabile, in quanto Apple dovrebbe avere dei display con una risoluzione altissima da 21″ e 27″, che sarebbero costosissimi.

E’ molto più probabile uno speed bump per l’iMac, con l’implementazione dei nuovi processori Intel con architettura Ivy Bridge come per i nuovi MacBook, la SSD di serie, che eliminerebbe l’antiquato HardDisk ed un miglioramento della RAM (da 1333 a 1600 MHZ) e della scheda video.

MacBook Pro Retina da 13″ – 30%

Il nuovo MacBook Pro Retina ha stupito tutti. Un design incredibile, un capolavoro dell’ingegneria. E dentro è ancora meglio. SSD, display con risoluzione da 2880 x 1800 pixel (!!), processori Ivy Bridge i5 e i7, etc… L’unico problema è il prezzo altissimo. E’ vero che il nuovo MacBook Pro Retina è pensato per chi lavora nel settore grafico, ma se un utente medio vuole ammirare la bellezza del display e la potenza dell’hardware è costretto a spendere 2300€ per la versione base. La soluzione potrebbe essere una versione da 13 pollici, con una risoluzione leggermente più bassa ed un hardware minore, simile a quello del MacBook Pro non Retina.

Ci sarà una One More Thing? – 10%

Io credo che la One More Thing, essendo stata un’innovazione di Steve Jobs, sia morta insieme al suo creatore. Ma non escludo che, dopo un anno dalla scomparsa del fondatore di Apple, Tim e soci non vogliano rendergli omaggio con una delle sue innovazioni. Ma quale potrebbe essere la One More Thing? Potrebbe essere un prodotto di quelli elencati sopra (soprattutto l’iPad Mini o il MacBook Pro Retina da 13″) o la fantomatica iTV.  Quest’ultima è la meno probabile perché potrebbe essere dannosa per l’iPhone 5. Vi ricordo che il protagonista principale dell’evento sarà il nuovo smartphone  e la presentazione di molti altri prodotti potrebbe mettere in secondo piano il telefono made in Cupertino. Proprio per questo credo che, se ci sarà una One More Thing, questa sarà relativa al nuovo smartphone. Una novità alla Siri o qualcosa relativo al sistema NFC. Niente di più.

E tu, cosa pensi che sarà presentato al prossimo Keynote?

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone