Apple ha brevettato una nuova tecnologia per la lavorazione della fibra di carbonio che potrebbe aiutare Cupertino a sviluppare nuovi MacBook con questo straordinario, resistente e leggero materiale

Per questo brevetto Apple specifica che la tecnologia in esso descritta potrebbe aiutare, e molto, a sviluppare case e scocche per device di grosse dimensioni, come i MacBook; in poche parole sarà possibile lavorare, attraverso una particolare procedura di compressione sottovuoto, la fiba di carbonio per darle la forma desiderata.
Il sistema preposto a questo scopo prevede due componenti: una base sulla quale posare il materiale da formare ed una pressa, che una volta avviata plasmerà la fibra di carbonio nella forma desiderata; il materiale potrà poi essere facilmente staccato dall’apparecchiatura, attraverso degli specifici pin per l’espulsione, per una successive migliorie e lavorazioni; quindi in questa pressa, verrà inserito il materiale da formare mediante compressione su forme prestabilite.

Anche se ancora non è previsto nessun device che sfrutti la fibra di carbonio, questo brevetto potrebbe indicare che Apple ha intenzione di implementarlo un futuro per creare device sempre più leggeri e resistenti.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone