Anche il CEO di Apple, Tim Cook, ha deciso di dire la sua riguardo al Mapgate e lo ha fatto con una lettera pubblicata sul sito Apple.

Cook nella lettera ha spiegato che sono molto dispiaciuti che le Mappe Apple non siano sullo standard qualitativo solito della società e che si stanno impegnando al massimo per migliorarle nel più breve tempo possibile.

Sempre nella lettera, Cook spiega che ha deciso di staccarsi da Google Maps, presente dalla prima versione di iOS,  per avere un sistema di mappe e navigazione completamente di Apple.

Il CEO ha quindi chiesto un po’ di pazienza ai consumatori e nell’attesa ha suggerito di utilizzare altre applicazioni come Bing o Waze, oppure usare le web app di Google Maps e Nokia Maps. Proprio per queste ultime due, Apple ha pubblicato una pagina in cui viene illustrato il procedimento per aggiungere alla Springboard le icone delle due web-app.

La lettera è raggiungibile da questo link.

[via]

 

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone